ottorino piccinato ™ > io
io

conosciuto da tutti come "otto" o, meglio ancora "8", ho fatto del mio nome il mio brand che mi affianca da sempre, nella vita personale e in quella professionale

sono nato a milano nel 1959

le mie soddisfazioni e fatti principali:

- la mia prima esperienza organizzativa è stata la gestione di una compagnia di alpini in quanto ufficiale alpino presso il battaglione cividale a tarvisio e chiusaforte (brigata julia) e ne vado molto fiero

- mi diplomo industrial designer presso la scuola politecnica di design di milano, la prima scuola di design in italia, fondata da nino di salvatore, grande maestro, e in cui ho avuto l'onore di aver avuto docenti come bruno minari e bruno scagliola

- ho sempre avuto la passione delle moto da fuoristrada, fin da ragazzino

- fondo il team overforty, il team di moto enduro più grande d’italia, con oltre 750 piloti distribuiti su tutto il territorio nazionale; il principio guida del team è quello di praticare questo sport con il massimo rispetto dell’ambiente e delle persone che vivono nei luoghi frequentati dai piloti

- per quasi un decennio abbandono il mondo del design per dedicarsi esclusivamente alle competizioni con moto da enduro attraverso il mio team overforty; solo dopo un grave incidente e il raggiungimento di 26 fratture decido di rinunciare alle competizioni

- ho vissuto in varie città in italia, tra cui milano, biella, genova, moena in val di fassa, padova, ma il mio punto di riferimento è milano

- in questo periodo sono molto impegnato con la mia scuola di creatività visionaria a cui ho dato il nome chi vuol esser visionario?

nel nome c'è il punto interrogativo, ma molti non lo vogliono caspire e spesso lo roportano senza, come se fosse un fastidio: secondo te questa cosa mi preoccupa? assoolutamente no, per nulla, zero

- ho amato elisabetta e alessandra

- ho amato anche il ciccio, il beagle che ho preso al canile quando aveva già 13 anni

forse potrei scrivere di più ma chi mi conosce sa già quasi tutto di me, e per chi non mi conosce queste informazioni sono sufficienti

ciao, buona giornata

la macchina è al servizio dell'uomo e non viceversa

spesso ci si dimentica che l'acquisizione di nozioni relative all'uso di software è in realtà una sconfitta di quanto sopra enunciato, in quanto si dà per scontato che la macchina necessiti di una preparazione specifica da parte dell'utente

invece dovrebbe avvenire esattamente il contrario, anziché costringere gli utenti a districarsi tra manuali di istruzioni anche solo per far funzionare correttamente una lavabiancheria o un lettore dvd